Organizzazione del viaggio

Per organizzare il nostro itinerario di 10 giorni nei dintorni di Marrakech e nel deserto, abbiamo spulciato ben bene la guida, abbiamo selezionato le mete che ci parevano interessanti e abbiamo calcolato le distanze da percorrere in auto. Nonostante non fosse alta stagione, abbiamo prenotato tutti gli hotel online prima di partire, perché sapevamo che saremmo passati per zone un po’ più isolate del paese.

Quando visitare il Marocco

GenFebMarAprMagGiuLugAgoSettOttNovDic

Abbiamo visitato il paese durante il mese di dicembre. Siamo stati fortunati perché abbiamo avuto 10 giorni di sole, anche se le temperature non hanno superato i 15 °C. Per sopravvivere a questo paradosso meteorologico, occorre vestirsi a cosiddetta cipolla. Infatti, la temperatura cambia drasticamente spostandosi dal sole all’ombra. Per spiegarvi meglio quanto sia assurda la situazione meteorologica: se siete seduti ad un tavolino con un lato esposto al sole ed uno esposto all'ombra, avrete una gamba arrostita a puntino e una appena uscita dal freezer. Ricordate che nel deserto la sera e la notte fa freddo; portate felpe, giacche, cappelli, sciarpe e guanti!

Noi a Merzouga (deserto del Sahara) durante l'inverno
Solo lo strato esteriore è visibile, ma credeteci, sotto ce ne sono molti altri!

Visa

Per i cittadini dell'UE non è necessario procurarsi un visto in anticipo ed è possibile soggiornare nel paese per fini turistici fino a 3 mesi. All'arrivo in aeroporto, abbiamo dovuto aspettare in fila circa 40 minuti - un'ora per il controllo del passaporto. Durante il viaggio in aereo oppure all'arrivo in aeroporto vi viene consegnato un foglio da compilare con i vostri dati da consegnare all'ufficiale di polizia per ottenere il timbro sul passaporto; vi chiedono anche di indicare l'indirizzo dell'hotel, quindi tenetelo sotto mano. Anche per il viaggio del ritorno, occorre riempire un foglio di uscita dal territorio dove si deve indicare l’indirizzo dell’hotel: noi abbiamo fornito l’indirizzo dello stesso hotel sia all'andata che al ritorno, anche se ci siamo spostati durante il viaggio. Al ritorno, anche se i controlli sono stati po' più rapidi, contate comunque almeno 30 – 40 minuti di attesa in coda per ottenere il timbro di uscita dal paese e ricordate che dovete ricompilare il foglietto di uscita con i vostri dati prima di arrivare al controllo di polizia, altrimenti dovrete rifare la fila.
Per ulteriori informazioni sui documenti necessari e su eventuali accorgimenti da prendere, visitare il sito della Farnesina Viaggiare sicuri.

Vaccini

Nessun vaccino particolare è obbligatorio. Si sconsiglia di bere l’acqua del rubinetto in Marocco, quindi comprate sempre dell'acqua in bottiglia (prezzo medio di una bottiglia d’acqua: 6 dirham, 50 centesimi).

Budget

Budget totale per 10 giorni di viaggio per pers: 6525 dirham (±593€) = 652 dirham (±60€) / giorno*
*Tasso di cambio durante il nostro viaggio in Marocco a dicembre 2017: 1€ = 11 dirham.

Ripartizione spese

Costo totale per persona di:

  • Alloggio:  1220 dirham (±110€) => 122 dirham (±11€) / giorno
  • Vitto:  1320 dirham (±120€) => 132 dirham (±12€) / giorno (incluso tè e bottiglie di acqua)
  • Visite e monumenti: 300 dirham (±27€) => 31 dirham (±2,7€) / giorno
  • Varie: 470 dirham (±42€) => 47 dirham (±4€) / giorno (acquisto souvenir ecc.)
  • Trasporto: 1.000 dirham (±90€) => 100 dirham (9€) al giorno, inclusi:
    • Aereo andata e ritorno: 2200 dirham (±200€) / persona
    • Noleggio auto per 10 giorni: 550 dirham (±50€) / persona (eravamo in 3)
    • Carburante per 10 giorni: 235 dirham (±22€) / persona ( ! il prezzo del carburante aumenta quando ci si avvicina al deserto)
    • Treno Marrakech-Casablanca Casa Voyageur: 80 dirham (±7€) / persona
    • Treno Casablanca Casa Voyageur – aeroporto Mohammed V: 44,5 dirham (±4€)/ persona
Budget viaggio Marocco

Alloggio

Per questo viaggio di 10 giorni in Marocco abbiamo prenotato tutti gli hotel online, principalmente tramite Booking.com. Siamo stati molto fortunati nella nostra scelta e abbiamo trovato hotel molto carini a prezzi alquanto ridotti, perché eravamo in bassa stagione. Abbiamo optato per camere doppie o triple, visto che siamo partiti in un gruppo di 3. Gli hotel più isolati spesso offrono anche la cena; i prezzi che applicano sono leggermente più alti rispetto a quelli dei piccoli ristoranti, ma non siamo mai rimasti delusi dalla qualità del cibo! Appena arrivati in hotel, il vostro albergatore vi accoglierà con un bel tè alla menta, emblema dell’ospitalità marocchina.

Prezzo medio hotel / persona: 122 dirham (±11€)

Vitto

Una tajine kefta marocchina
Il kefta in un ristorante di Marrakech

La gastronomia marocchina riserva grandi sorprese: piatti di tajine vegetariane o al pollo, montagne di couscous, le polpette al sugo del kefta: ogni piatto è una vera e propria esplosione di sapori. Cercate di assaggiare tutti i piatti e non mancate mai di accompagnare il pasto con un tazzina o due di tè alla menta. Il tè marocchino viene di norma servito molto zuccherato; se vi viene servita una teiera con zollette di zucchero, significa che il tè non è stato ancora  zuccherato e rimarrete sicuramente sorpresi nel vedere quante zollette servono per raggiungere il gusto tipico del tè marocchino. Forse sarebbe meglio non saperlo! Prima di degustare il tè, versatelo in una tazzina avvicinando ed allontanando la teiera per fare venire una bella schiuma. Poi riversate il contenuto della tazzina nella teiera, ripetendo il procedimento per 2-3 volte. Alla fine del rito il tè sarà pronto!

Prezzo medio ristorante / persona: 90 dirham (±8€)

Colazione con ciambelle e pane fatto in casa
Una deliziosa colazione fatta in casa nella valle delle rose.

Trasporto

Fiume e villaggio nell'Alto Atlante
Una piccola vista dalla strada

Per spostarci tra Marrakech ed il deserto abbiamo noleggiato una macchina. Confrontando i prezzi online, abbiamo scelto una compagnia internazionale perché, benché più cara, volevamo disporre di un’assicurazione totale, soprattutto in vista della strade del deserto.  Tuttavia, dobbiamo ammettere che l’auto che ci hanno dato non era sicuramente rassicurante. Prima di tutto, varie spie del cruscotto si sono accese mentre ci allontanavamo da Marrakech, causando il panico generale. Poi ha cominciato a fare rumori strani in salita. Ma alla fine ha resistito al viaggio tra le montagne e nel deserto. Le strade tra Marrakech e il deserto peraltro era state rifatte recentemente e non abbiamo riscontrato problemi particolari di circolazione. Inoltre, le strade che abbiamo percorso regalano viste su paesaggi mozzafiato.

Sulle strade ci sono molti posti di blocco della polizia. Ci hanno fermato ben 3 volte (una volta per un sorpasso un po’ “illecito”, ops); la polizia chiede la patente del conducente ed i documenti dell’auto, quindi assicuratevi di farvi dare tutti i documenti necessari quando noleggiato un’auto.

Sicurezza

Non abbiamo riscontrato particolari problemi di sicurezza nelle città che abbiamo visitato.  Nel caso di Marrakech è importante ricordare che le persone che si offrono di aiutarvi a trovare una strada o di accompagnarvi a vedere un monumento o un mercato vi chiederanno sicuramente del denaro. Può capitare che usino toni minacciosi quando vi chiedono soldi, ma non vi fate intimorire dalle loro richieste, date la cifra che considerate giusta e andate via.

A Casablanca nella zona di cantieri vicino alla moschea di Hassan II abbiamo assistito da vicino ad un tentato scippo in motorino. Fate attenzione quando camminate la sera nelle zone buie e meno frequentate (un po’ come fareste nel vostro paese).

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami